Legge di Stabilità 2015: il fisco agevola le aziende che investono in ricerca e sviluppo

Un super ammortamento del 140% per le imprese, è questo il punto fondamentale della Legge di Stabilità 2015 come premio per le aziende che investono in ricerca e sviluppo.

 La misura attuata dal Governo prevede, ai fini delle imposte sui redditi, un ammortamento del 140% per i beni strumentali materiali acquistati come nuovi dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.

 Il pacchetto Imprese della Stabilità stabilisce inoltre l’eliminazione dell’Imu sugli imbullonati ed il taglio dell’Ires al 24% a partire dal 2017.

Pacchetto Sud:

Tra le novità di spessore apportate dalla Camera anche pacchetto per il Sud, con un credito d’imposta differenziato a seconda della dimensione dell’impresa.

La misura prevede l’introduzione di un credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali tramite leasing, dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2019, del 20% per le piccole imprese, 15% per quelle di medie dimensioni e 10% per le grandi aziende. Stabilito anche un limite massimo per un investimento soggetto ad agevolazione fiscale: 1.5 milioni per le piccole imprese, 5 milioni per le medie e 15 milioni per le grandi aziende.

Sempre per li meridione è inoltre prevista una quota del Fondo di garanzia PMI corrispondente ad almeno il 20%.

Le risorse residue del Programma zone franche urbane saranno destinate in modo esclusivo alle aree del centro-nord definite dal Cipe 2009.

Patent Box:

Novità da parte della Camera anche per quanto riguarda i Patent Box. Più beni intangibili collegati da vincoli di complementarietà ed utilizzati congiuntamente per la realizzazione di un bene materiale o di un processo rappresentano un solo bene immateriale ai fini del riconoscimento del Patent Box mentre i software ammissibili al regime devono essere protetti da copyright.

Altri stanziamenti:

  • Piano Made in Italy Ice: stanziamenti pari a 50 milioni.
  • Piano piccoli satelliti hi-tech: 99 milioni in tre anni.
  • Bonifica dei siti di interesse nazionale: 20 milioni in tre anni.

La nostra proposta:

Il tuo gestionale è al passo con le nuove normative fiscali? Per ulteriori informazioni, contatta i nostri consulenti ALFA GROUP: info@alfagroup.it, tel. 06 52244040