Andrea e Alberto continuano i preparativi per la Transat Jacques Vabre: si parte il 5 novembre

A Lorient, sulla costa atlantica francese, fervono i preparativi di Andrea Fantini e Alberto Bona in vista della partenza della Transat Jacques Vabre 2017, prevista per il prossimo 5 novembre. La competizione è una delle regate storiche del calendario velico internazionale e prevede un percorso di 4500 miglia attraverso l’Oceano Atlantico, da Le Havre, in Francia, fino a Salvator de Bahia, in Brasile.

Quest’anno Andrea e Alberto sono l’unico equipaggio completamente italiano che sarà presente sulla linea di partenza della storica regata. I due gareggeranno a bordo di Enel Green Power, barca ormai veterana dell’Atlantico.

Con il nome di Magalè lo stesso scafo ha infatti già vinto le edizioni 2007 e 2009 della competizione. Al timone, in quel caso, c’era Giovanni Soldini, il maestro dei navigatori italiani. Nel 2017 la barca è poi passata ad Alberto Bona, che grazie ad Alfa Group ha partecipato alla stagione velica estiva italiana ribattezzando la barca AlfaGroupClass40. Le due regate svolte da Alberto con AlfaGroupClass40 nel Mediterraneo hanno permesso al navigatore sia di conoscere ogni dettaglio dello scafo e sia di cementare il feeling con Andrea Fantini, con cui ha ottenuto un ottimo risultato in occasione della Giraglia Rolex Cup 2017.

Chiuse le regate mediterranee, i due navigatori hanno rivolto lo sguardo ad Occidente e hanno annunciato la loro partecipazione alla Transat Jacques Vabre supportati da un team di aziende che ha creduto nel loro progetto. Oltre a Alfa Group – che conferma così la sua passione per la vela – a bordo con Andrea e Alberto ci sono il main sponsor Enel Green Power, divisione delle rinnovabili del gruppo Enel, e i partner AKRAN Intellectual Property e Credimi. I partner tecnici sono invece SLAM, Ubi Maior Italia, Intermatica, Gottifredi Maffioli, Garmin Marine Italy.

Quest’estate, pochi giorni dopo il grande risultato raggiunto da AlfaGroupClass40 nella Giraglia Rolex Cup, alcuni Manager di Alfa Group hanno avuto il piacere di partecipare agli allenamenti che Andrea e Alberto stavano completando al largo di Genova, qualche settimana prima di partire per la Francia. Ospite a bordo, Alessio Maggi, SMB Director di Alfa Group, ha raccontato come lo «spirito di avventura di Andrea e Alberto incarni tutti i valori che l’azienda esprime».

Era con loro anche Paolo Capozucca, Managing Director di Alfa Group, che ha spiegato le motivazioni che hanno spinto l’azienda a sposare il progetto dei due navigatori. «Quello che ci è piaciuto del progetto di Andrea e Alberto è la componente umana – ha detto Capozucca – che si aggiunge alla sfida progressiva verso obiettivi sempre più grandi. Alfa Group ha una rotta simile: siamo nati vent’anni fa e facciamo dell’innovazione la nostra cifra distintiva».

Dai profili social di Alfa Group sarà possibile seguire tutta l’evoluzione della Transat Jacques Vabre. Rimanete collegati con le nostre pagine!