Al via dal 1 gennaio la Fatturazione Elettronica per le imprese

La digital transformation è sempre più un must, a conferma arriva anche il nuovo tracciato per le Fatture Elettroniche pubblicato dall’Agenzia delle Entrate e dall’Agenzia dell’Italia digitale, dedicato alle imprese ed ai privati.

A partire dal 1 gennaio 2017 il modello utilizzato per gestire e trasmettere le fatture elettroniche verrà adeguato per permettere la fatturazione elettronica tra privati, dando il via a un sistema di fatturazione elettronica B2B.

Grazie a questo nuovo sistema le fatture inviate verranno acquisite direttamente dal fisco e chi emette la fattura avrà la certezza che il destinatario l’abbia effettivamente ricevuta. Oltre al tracciato per le Fatture Elettroniche sarà inoltre in vigore, a partire dal 1 dicembre 2016, il regime dei nuovi controlli sui tracciati XML, tramite il quale una fattura ritenuta non conforme potrà essere rifiutata.

Digital transformation e fatturazione elettronica B2B

La dematerializzazione delle fatture e la digitalizzazione dei documenti in formato cartaceo rappresenta un tassello fondamentale per lo sviluppo delle relazioni B2B (Business to Business).

In questo contesto emergono sempre più spesso elementi come supply chain e industria 4.0 che hanno come obiettivo comune l’integrazione e la cooperazione di tutte le componenti fondamentali del business, compresi i clienti finali, in un’ottica di gestione aziendale sempre più orientata verso la digitalizzazione.

I rapporti B2B in Italia

In Italia tuttavia la maggioranza dei rapporti B2B è spesso basata su una gestione cartacea e telefonica delle comunicazioni, fattore che comporta un’ingente perdita di tempo e un danno per il business aziendale.

Nonostante ciò il digitale risulta in crescita anche nel nostro Paese, a confermarlo Paolo Catti, Associate Partner P4.  Secondo i dati dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, nel 2015 11 mila imprese hanno scambiato più di 10 milioni di documenti con i propri clienti e fornitori tramite strumenti di e-Commerce e B2B; tra questi le fatture sono il tipo di documento più scambiato (32%), seguite dagli ordini (20%).

Per ulteriori informazioni rivolgiti agli esperti di AlfaGroup. Non esitare a contattarci!