ABI BANCHE E SICUREZZA 2019 – L’intervista al CEO di Alfa Group.

A conclusione dell’evento BANCHE E SICUREZZA 2019, la conferenza annuale promossa da ABI (Associazione Bancaria Italiana), i temi e le riflessioni emersi sono molteplici. Il mondo bancario è sempre più impegnato nella lotta ai crimini informatici, in sensibile aumento per la diffusione del digitale che, da un lato ha ampliato le opportunità di crescita, ma dall’altro ha reso gli attacchi sempre più diversificati, difficili da prevedere e da gestire.
Alfa Group riconferma, per il quarto anno consecutivo, la propria presenza all’evento in qualità di sponsor ed azienda impegnata, da anni, nel supportare gli istituti di credito e le aziende nella lotta al cyber crime.
Se in passato le sole tecnologie erano sufficienti a combattere gli attacchi, oggi non è più così. La gestione del flusso di informazioni diventa fondamentale: tutti gli attori coinvolti nella governance dell’emergenza generata da un attacco cyber, devono essere informati tempestivamente e una tecnologia a supporto di tale processo diventa un driver determinante.
All’interno dell’azienda ci sono sempre più tecnologie che risolvono il problema che però devo essere governate – afferma Dario Lauricella, CEO di Alfa Group – e la gestione del processo è sicuramente la risposta al problema. Alfa Group si occupa da sempre di processi e di procedure – continua Lauricella – e supporta banche e aziende ad inglobare all’interno dell’organizzazione queste tecnologie che aiutano a far defluire le informazioni verso le attività e le persone (attori interni o esterni all’azienda) che devono intervenire nel caso di un attacco cyber.